Che cos'è un merchant acquirer?

Pagamenti

0 MINUTI DI LETTURA

Capire la banca acquirente e il ruolo che svolge nell’ecosistema dei pagamenti ti aiuterà a capire dove puoi ottimizzare i tuoi pagamenti.

Cosa succede quando un cliente inserisce i dati della propria carta in una pagina di checkout online e clicca su "paga"? Il denaro si muove. I conti vengono addebitati e accreditati. Le persone pagano e vengono pagate, ma cosa succede nel frattempo?

In questo articolo spieghiamo esattamente cosa succede dietro le quinte per effettuare i pagamenti con carta. 

Se gestisci la tua attività online, probabilmente avrai una certa familiarità con l'elaborazione dei pagamenti con carta di credito e di debito. La demistificazione del processo di pagamento offre alle aziende un maggiore controllo e, in ultima analisi, consente loro di aumentare i tassi di approvazione e di conversione delle carte.

In questo articolo esploriamo:

  • Cos'è un acquirer
  • Chi ha bisogno di un acquirer
  • Come scegliere un acquirer
  • Utilizzo di una soluzione full-stack

Che cos'è un merchant acquirer?

Conosciuto anche come banca di acquisizione o banca d'affari, l'acquirer è un'istituzione finanziaria che gestisce il conto di un esercente per consentirgli di accettare carte di credito o di debito. In sostanza, si tratta di una banca al servizio degli esercenti.

L'acquirer effettua il pagamento delle transazioni con carta sul conto dell'esercente e, in alcuni casi, il processore di pagamento e l'acquirer sono la stessa cosa. È importante notare che l'acquirer deve essere autorizzato dalle autorità di regolamentazione finanziaria e che i circuiti di carte e le aziende lavorano con un acquirer per elaborare i pagamenti in cambio di una commissione.

Un acquirer:

  • avrà la licenza per aprire conti commerciali
  • valuta le commissioni per l'esercente per conto degli emittenti e dei processori
  • assicura i fondi dalla banca emittente del titolare della carta e li deposita sul conto dell'esercente
  • monitora i rischi e le normative per gli esercenti

Tassi di approvazione e di conversione spiegati

Il tasso di approvazione è la percentuale di transazioni che superano con successo il processo di autorizzazione e vengono approvate. Il tasso di conversione è il numero di visitatori del tuo sito che poi effettuano un acquisto e diventano clienti paganti.

Chi ha bisogno di un acquirer?

Tutte le aziende che vogliono commerciare online, via app, telefono, posta o nei negozi hanno bisogno di un acquirer per elaborare i pagamenti e regolare i fondi.

Gli acquirer si collegano direttamente alle reti di carte e ai brand di pagamento alternativi e locali. Quando un cliente effettua una transazione, l'acquirer riceve una richiesta di autorizzazione, che viene inoltrata alla banca emittente per l'approvazione. Una volta approvata la transazione, il pagamento verrà depositato sul conto dell'esercente.

Naturalmente, il pagamento non si esaurisce con l'incasso, per cui gli acquirer offrono sempre più spesso altri servizi a valore aggiunto. Ad esempio, questi servizi possono riguardare la fidelizzazione, le offerte e gli incentivi, l'analisi dei dati, la gestione del rischio, l'accesso al credito e/o al capitale circolante e così via.

Come scegliere un acquirer

Sebbene gli acquirer svolgano funzioni identiche o simili in termini di instradamento dei messaggi di pagamento e di liquidazione dei fondi, non tutti sono uguali.

Alcuni sono forti in determinati mercati o regioni, mentre altri sono in grado di elaborare pagamenti a livello globale. Alcuni hanno sviluppato prodotti e servizi per settori, aree geografiche o modelli di business specifici. Altri offrono una proposta generale per l’e-commerce o il settore retail, o per entrambi.

Come fanno le aziende a scegliere gli acquirer giusti? Ecco cinque domande da porsi.

1. Quali sono i servizi specifici offerti per la mia azienda?

La maggior parte degli acquirer offre un pacchetto standard per le attività di vendita al dettaglio o di e-commerce. Tuttavia, se gestisci un'attività su abbonamento, se vuoi accettare pagamenti in-app oltre che online o se disponi di requisiti specifici per un settore o un paese, chiedi a un potenziale acquirer quali sono i servizi disponibili per la tua attività.

2. Come si svilupperà la mia attività nei prossimi anni?

Pensa se hai intenzione di espanderti attraverso nuovi canali di vendita o in nuove aree geografiche (nazionali e internazionali). Allo stesso modo, considera se il tuo prodotto, settore o cliente cambierà. Questo potrebbe influenzare l'acquirer e l'accettazione dei pagamenti che scegliete oggi.

3. Quali tipi di pagamento sono offerti?

Gruppi di clienti e Paesi diversi hanno le loro modalità di pagamento. A seconda di chi e dove sono i vostri clienti, può valere la pena di prendere in considerazione un acquirer in grado di offrire metodi di pagamento locali o alternativi alle carte, ad esempio trasferimenti "bank-to-bank", pagamenti mobili, BNPL e così via.

4. Quali valute sono supportate?

Se vendi online o hai negozi fisici in più di un Paese, è opportuno che i prezzi siano espressi nella valuta locale. Scopri se un potenziale acquirer è in grado di abilitare questa funzione e come funziona il regolamento delle vendite.

5. Come può la mia azienda ottenere di più da un rapporto di acquiring?

L'accettazione di pagamenti digitali potrebbe aiutare a digitalizzare altri aspetti della tua attività: fidelizzazione dei clienti, liquidità e riconciliazione, per citarne solo tre. Considera il supporto disponibile da un potenziale acquirer, sia in termini di prodotti che di personale. Il settore dei pagamenti non si limita… all’essere pagati.

Merchant acquirer vs processore di pagamento

Il merchant acquirer e il processore dei pagamenti assolvono a due funzioni distinte. Il processore di pagamento è una funzione che collega l'esercente, le reti di carte e le banche. I processori di pagamento inoltrano le informazioni di pagamento alle banche e alle reti di carte. Il processore di pagamento comunica tra le reti di carte, le banche emittenti e le banche acquirenti. 

L'acquirer, invece, è la funzione che gestisce il conto dell'esercente e deposita i fondi appropriati. Sebbene l'acquirer e l'elaboratore di pagamenti siano due funzioni distinte, in alcuni casi un'unica entità può assolvere a entrambe le funzioni.

Scegliere una soluzione integrata end-to-end

L'acquirer svolge un ruolo importante nel ciclo di vita dell'elaborazione dei pagamenti. Tuttavia, altri attori, come il gateway e il processore di pagamento, svolgono un ruolo altrettanto importante nell'accettazione delle transazioni con carta online.

  

La scelta di una soluzione end-to-end che comprenda acquirer, gateway e processore può consentire un'elaborazione più rapida delle transazioni, con minori tempi di inattività e maggiore precisione, aiutando le aziende ad aumentare i tassi di accettazione e a promuovere la crescita complessiva.

Checkout.com è un acquirer?

Sì, Checkout.com è un acquirer, un gateway di pagamento e un processore. Checkout.com offre una soluzione end-to-end. Le transazioni possono essere elaborate più velocemente, con meno tempi morti e maggiore precisione, aiutando gli esercenti ad aumentare i tassi di accettazione e a promuovere la crescita complessiva.

Tieniti aggiornato su tutte le novità nel settore dei pagamenti

Scritto lunedì 12 gen 2023 da

Renee Howard

Technical Product Marketing, Checkout.com

Tieniti aggiornato su tutte le novità nel settore dei pagamenti