Riflessioni per il 2022: navigare nel cambiamento, prosperando insieme

Annunci

0 MINUTI DI LETTURA

Il fondatore e CEO di Checkout.com, Guillaume Pousaz, riflette sulle innovazioni e sulle evoluzioni a cui si è assistito nel corso del 2022.

In Checkout.com ci riuniamo ogni mese in occasione della riunione aziendale per parlare dei nostri progressi: fa parte del nostro valore #unite, che ci spinge a pensare e ad agire come un unico team. Quando ho parlato al mio team durante l'ultima riunione annuale all'inizio di questo mese, ho riassunto il 2022 in una parola: inaspettato. 

Come molti dei nostri colleghi, ci troviamo a riflettere sul 2022 come un anno che si è rivelato nettamente diverso da quello che pensavamo sarebbe stato solo a gennaio. Sebbene il 2022 sia stato un anno particolarmente impegnativo per tutto il nostro ecosistema, è stato anche un anno importante per Checkout.com: segna infatti i 10 anni dall'ottenimento della licenza finanziaria nel Regno Unito, il nostro mercato di riferimento e sede della società. In questi 10 anni sono cambiate molte cose, ma una è rimasta sempre la stessa: anno dopo anno continuiamo a impegnarci a fondo per portare avanti la nostra mission di aiutare le aziende e le comunità di tutto il mondo a prosperare nell'economia digitale.

La nostra visione di Checkout è quella di essere un'azienda dalla vocazione internazionale al servizio di brand di tutto il mondo e, perseguendo questo obiettivo, anche quest'anno abbiamo aggiunto alcuni nuovi membri prestigiosi alla nostra comunità. Quest'anno Sony Electronics, Frasers Group e Sainsbury’s hanno stretto una partnership con Checkout.com nel Regno Unito, a dimostrazione del fatto che sempre di più marchi iconici a livello mondiale si rivolgono a noi, al posto dei tradizionali partner bancari, per un'elaborazione dei pagamenti veloce, affidabile e sicura. Abbiamo iniziato a servire Xiaomi e Pinduoduo nell'APAC, continuando il nostro impegno a radicare le nostre relazioni in questa regione, e abbiamo anche annunciato Western Union, Starbucks negli Emirati Arabi Uniti e Burger King in Arabia Saudita.

Il 2022 è stato un anno fondamentale per i nostri piani di espansione negli Stati Uniti. Dopo aver appreso dai commercianti che già serviamo a livello internazionale che avrebbero beneficiato di una copertura statunitense con Checkout.com, abbiamo investito per ampliare il nostro team negli Stati Uniti, con nuovi uffici a New York, Chicago e San Francisco. Abbiamo attuato una campagna di assunzioni eccezionale per consentirci di offrire i nostri servizi in quello che rappresenta il secondo mercato dell'e-commerce a livello globale. Questo investimento strategico ha iniziato a dare i suoi frutti: il mese prossimo annunceremo che un nuovo esercente entrerà nella famiglia “americana” di Checkout, essendoci aggiudicati il business di un'azienda Fortune 50 di lunga data, e sono già in vista numerosi altri accordi capaci di farci crescere in tutto il Nord America nel 2023. 

Il nostro impegno a costruire un'attività globale non si esaurisce con i nostri esercenti. Nel 2022 abbiamo continuato a espandere l'impronta internazionale del nostro team, aprendo anche un nuovo ufficio a Tel Aviv, in Israele, per attingere ad alcuni dei migliori talenti ingegneristici del mondo e servire meglio i nostri commercianti a livello locale. Abbiamo inoltre dato priorità all'incontro con gli esercenti direttamente là dove si trovano, rendendo il nostro sito web disponibile in francese, tedesco, spagnolo, italiano, arabo e cinese semplificato. Infine, guardando al 2023, stiamo lavorando duramente per ottenere ulteriori licenze nelle regioni più importanti per i nostri commercianti, mentre continuiamo a espandere la nostra presenza globale.

Nel 2022 abbiamo cercato di creare una comunità che riunisca le menti più brillanti nel settore dei pagamenti per affrontare sfide comuni e navigare in un ambiente macroeconomico sempre più incerto. A tal fine, a maggio abbiamo lanciato il nostro primo consiglio consultivo per gli esercenti, che si è riunito nel corso dell'anno. Abbiamo invitato un gruppo trasversale di clienti a partecipare al consiglio insieme ai loro colleghi e a condividere le loro sfide e i loro obiettivi per il 2023. Abbiamo anche pubblicato la seconda serie di interviste sul blog "Il mio percorso nei pagamenti", in cui abbiamo messo in evidenza i professionisti dei pagamenti di tutto l'ecosistema Checkout.com per condividere le loro storie. Nel 2023 continueremo a costruire una solida comunità di professionisti dei pagamenti, perché crediamo che la creazione di un ambiente di collaborazione possa portare a risultati migliori per l'intero ecosistema. In quest'ottica, organizzeremo la prima edizione della nostra conferenza, Thrive... ma ne riparleremo nel nuovo anno.

Quest'anno abbiamo fatto grandi progressi per diventare un'azienda multiprodotto, per offrire ai nostri clienti soluzioni di maggior impatto. Per realizzare la nostra mission, dovevamo diversificare andando oltre l'acquiring, per aiutare le imprese e le loro comunità a sfruttare i pagamenti come leva strategica, cogliendo ogni opportunità in modo olistico. Nel 2023 daremo priorità alle prestazioni e alla trasparenza, e la nostra roadmap di prodotti per il 2023 riflette questo aspetto: ad esempio, lanceremo un prodotto di emissione per il quale abbiamo già distribuito oltre un milione di carte in beta privata quest'anno.

Le nostre novità del 2022 hanno fatto passi decisivi verso il perseguimento del nostro obiettivo di porci come compagnia multi-prodotto. Abbiamo lanciato Integrated Platforms tper supportare la crescita a livello globale dei marketplace come Zomato: secondo un recente rapporto di McKinsey, entro il 2025 il 70% del commercio elettronico si perfezionerà sui marketplace. Abbiamo anche lanciato Fraud Detection Pro, che proteggerà gli esercenti dalla minaccia in continua evoluzione delle frodi nei pagamenti attraverso l'uso del nostro machine learning all'avanguardia Authentication, che consente agli esercenti di assumere il controllo completo della loro strategia di autenticazione dei pagamenti, e Stablecoin Settlements, la prima soluzione sul mercato che offre agli esercenti la flessibilità di un regolamento 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Quest'anno abbiamo completato l'acquisizione di Ubble, la società di verifica da remoto dell'identità su base video, a oggi la nostra più grande acquisizione. Con l'ingresso di Ubble, Checkout.com amplierà le proprie capacità in termini di sicurezza e di rilevamento delle frodi e ridurrà i tempi, i costi e gli attriti che gli esercenti sperimentano con le soluzioni IDV esistenti. Non vedo l'ora di lavorare a stretto contatto con il team di Ubble nel 2023 e oltre, poiché l'importanza dell'IDV nell'e-commerce diventa sempre più evidente.

I nostri nuovi prodotti non si fermano qui: ne abbiamo in cantiere molti altri di valore che prevediamo di lanciare nel primo trimestre del 2023 e che contribuiranno a sbloccare nuove opportunità di guadagno per gli esercenti attraverso tassi di accettazione più elevati e programmi di carte.

Come sempre, nel 2022 ci siamo concentrati anche sul rendere Checkout.com un luogo ideale per lavorare e fare carriera. Abbiamo lanciato il nostro Manager Galaxy, uno sportello unico per tutte le esigenze di formazione dei manager, con l'obiettivo di creare manager di livello mondiale che ottengano il meglio dai loro team. Abbiamo anche annunciato di recente che il nostro CFO/COO Céline Dufétel assumerà il ruolo di sponsor esecutivo per DEIB, e il nostro team DEIB ha collaborato con il nostro team di Talent Acquisition per implementare pratiche di assunzione inclusive a sostegno di uno dei nostri obiettivi aziendali. Infine, abbiamo rilanciato il nostro programma LeadX - il nostro percorso di apprendimento delle competenze manageriali personalizzato per i leader che è stato selezionato come finalista ai Learning Excellence Awards - per raddoppiare l'investimento nei nostri top performer. Crediamo di poter servire al meglio i nostri clienti quando il nostro team ha il supporto necessario per prosperare.

 

Guardando al 2023, abbiamo imparato ad aspettarci l'inaspettato. Rimarremo un partner solido e stabile per i nostri commercianti anche in tempi instabili. Lo faremo raddoppiando le nostre convinzioni di base e vivendo i nostri valori: #unite, #aspire e #excel. Voglio ringraziare di cuore i partner, gli esercenti e i dipendenti di Checkout per il loro impatto di quest'anno. Dall'inizio dell'anno, a partire dal round di raccolta fondi di Serie D di gennaio fino a tutto ciò che abbiamo fatto da allora, abbiamo raggiunto insieme un risultato straordinario. Crediamo che concentrandoci sulla nostra mission e mettendo i clienti sempre al primo posto, continueremo ad avere successo insieme.

Noi di Checkout.com crediamo che le migliori aziende nascano in tempi difficili. Sappiamo che nel 2023 dovremo affrontare circostanze macroeconomiche incerte, ma le consideriamo un'opportunità per fare un passo avanti ed essere un partner ancora più forte per i nostri commercianti. Continueremo a semplificare i pagamenti nell'ecommerce, nel fintech, nelle criptovalute e oltre, per aiutare tutti i nostri clienti a servire meglio le loro comunità. Grazie ancora a tutti coloro che hanno partecipato a questo viaggio con noi. Insieme, faremo del 2023 un anno fantastico. 

Tieniti aggiornato su tutte le novità nel settore dei pagamenti

Scritto lunedì 21 dic 2022 da

author image

Guillaume Pousaz

Founder & CEO, Checkout.com

Tieniti aggiornato su tutte le novità nel settore dei pagamenti